Ho deciso di titolare questo articolo con l’invito che ci aveva rivolto Andrea Ciattini nell’intervista rilasciata a E di Empoli il mese scorso. Ricordate? Parlavamo con Andrea, responsabile dell’azienda empolese “Fattoria Bini“, di come valorizzare un patrimonio che tutto il mondo ci invidia, quello Vitivinicolo.

Potevo fermarmi qua? Ma certo che no!
Sono quindi oggi a sottolinearvi e consigliarvi un’iniziativa che vi darà la possibilità di passare una domenica fuori dal comune: Cantine Aperte!

cantine-aperte-2014-ediempoli

Photo Credits: clavan8283

Cantine Aperte: domenica 25 maggio 2014

Cantine Aperte è l’evento enoturistico più importante d’Italia.
Dal 1993, l’ultima domenica di maggio (quest’anno cadrà il 25/05/2014), le cantine socie del movimento turismo del vino aprono le loro porte al pubblico, favorendo un contatto diretto con gli appassionati del vino. Cantine Aperte e’ diventato nel tempo una filosofia, uno stile di viaggio e di scoperta dei territori del vino Italiano, che vede, di anno in anno, sempre più turisti, curiosi ed enoappassionati avvicinarsi alle cantine, desiderosi di fare un’esperienza diversa dal comune.

Nel circondario ci sono varie aziende che hanno deciso di partecipare, vi consiglio perciò, di visitare il sito web www.movimentoturismovino.it per verificare quali cantine aderiscono all’iniziativa; potrebbero essere a dieci minuti da casa vostra!

Io intanto ho deciso di sottolinearvi uno dei tanti programmi che vi verranno proposti in questa sensazionale giornata! L’Azienda Tenuta Bacco a Petroio di proprietà della famiglia Pratelli, situata in posizione panoramica sulle colline di Petroio, piccola località del comune di Vinci, ha deciso di celebrare l’evento offrendo varie attività tra le quali potete scegliere quella che piu’ vi incuriosisce o che più vi si addice.

Che ne direste ad esempio di una visita guidata in cantina con degustazione?

Oppure vi sentireste più a vostro agio accompagnando la degustazione con qualche piatto tipico? Bene! Ci sarà la possibilita di pranzo alla carta! Siete amanti della fotografia e avete dei bimbi cha amano gli animali? Vi sarà servito un “Battesimo della sella” con foto dei bimbi a cavallo e la possibilità, per i più grandi, di una piccola escursione a cavallo tra i vigneti di Bacco! E per concludere la splendida giornata? Cena a buffet!

Per informazioni:
Azienda Agricola Pratelli Alessandro – Tenuta Bacco a Petroio
Via Villa Alessandri 18, 50059 Vinci (FI)
Tel: 0571 509583
Email: info@baccoapetroio.it
Web: www.baccoapetroio.it

bacco-a-petroio

Ci sono anche altre realtà che abbracciano lo spirito di questa manifestazione

Nella terra di Leonardo apre le sue porte la Fattoria Piccaratico mentre tra le colline di Gambassi adesce l’Azienda Agricola Tamburini.

Ma è a Carmignano che si può davvero approfittare della giornata di festa, provando cinque opzioni in pochi km quadrati:

cantine-aperte-ediempoli

Photo Credits: Michela Simoncini

Insomma, come ci veniva caldamente consigliato torniamo per una domenica ad entusiasmarci nello scoprire il paesaggio di campagna, torniamo ad acquistare vino e prodotti locali perché sono parte di noi.

Torniamo alla terra per salvarla!

Commenti

commenti

Chi ha scritto il post

Filippo Vanni

Dopo aver bruciato le tappe terminando la Scuola Media “Baccio Sinibaldi” di Montelupo Fiorentino in soli 3 anni, mi sono iscritto al Liceo Scientifico “Il Pontormo” di Empoli, dove sono stato gentilmente accompagnato all’uscita dopo due anni. Ho così deciso di iscrivermi all’Istituto Tecnico Commerciale “Enrico Fermi” dove sono divenuto rappresentante d’istituto occupando la scuola e facendo guadagnare all’istituto il personalissimo record di essere la prima scuola nella storia ad aver interrotto l’occupazione il sabato per poi riprenderla il lunedì. Successivamente ho frequentato la Scuola di Scienze Aziendali di Firenze e dal 2012, in seguito a vari stage/tirocini/esperienze all’estero, mi occupo della commercializzazione dei vini di una nota azienda di Montalcino all’estero, partecipando a fiere, degustazioni e “Wine dinner” in Europa e negli Stati Uniti d’America.