I derby, si sa, non sono mai partite come le altre… L’adrenalina cresce e l’ansia pure!

Non sarà sentito a livello nazionale, il “nostro” derby, ma certamente noi siamo già pronti per questo Empoli-Fiorentina!

derby-empoli-fiorentina_2016

Nella storia…

Considerando che siamo abbastanza territoriali, non c’è da stupirci se riproduciamo gli attriti storici fra le città, per ragioni politiche o militari, anche nella rivalità sportiva.

[Curiosità: il primo derby toscano ufficiale nella storia del calcio è Florence – Itala del 1908, una vera e propria partita in casa, considerando che la prima è la società calcistica più antica di Firenze e la seconda è un antico club di calcio che nel 1928 s’incorporò alla Fiorentina.]

Il primo derby fra Empoli e Fiorentina risale alla Coppa Italia del 1985/1986, una partita in cui vinsero i viola, accedendo alla semifinale. Anche in campionato il primo derby si giocò nel 1986, il 30 novembre: in questo caso, vinse l’Empoli per 1 a 0.

Nonostante i risultati siano nettamente a favore della Fiorentina (13 vittore, 7 pareggi, 3 sconfitte con 38 goal fatti e 19 subiti), fino al 1998 il bilancio era in assoluta parità con 3 vittorie a testa e 4 pareggi… poi c’è stato una sorta di black out. Gli azzurri, infatti, non riescono a vincere contro la Fiorentina dal 28 settembre 1997, l’unica vittoria ottenuta fuori casa contro i viola.

Ma non perdiamoci d’animo… il momento di entrambe le squadre sicuramente non è fra i migliori: entrambe hanno giocato un ottimo calcio fino allo stop delle festività natalizie, poi l’Empoli, nonostante un buon calcio giocato, non è più riuscita a essere incisiva sotto porta, soprattutto con le seconde punte.

Empoli-Fiorentina al Castellani fra polemiche

Allo Stadio Carlo Castellani di Empoli tutto è pronto per questa sfida che si terrà domenica 10 aprile alle 12.30… chi non è pronta, invece, è la tifoseria della Fiorentina: i gruppi della storica Curva Fiesole, attraverso un comunicato ufficiale, hanno annunciato che non verranno a Empoli a seguire la partita a causa del costo del biglietto troppo caro. “I gruppi della Curva Fiesole comunicano che non parteciperanno alla trasferta di Empoli del 10 Aprile, per protesta contro il caro-biglietti. Lo stadio deve essere uno spazio accessibile a tutti, non un privilegio per pochi“.

Questo significa che, nonostante “per noi è la partita più importante dell’anno” (cit. presidente Corsi), probabilmente non ci sarà la cornice di pubblico “da derby”, ma, quel che è certo, è che non mancherà l’atmosfera giusta per una partita così importante!

mayer-nasi-bianchi-empoli-fiorentina

[foto: www.firenzetoday.it]

Empoli-Fiorentina al Castellani con i “nasi bianchi”

A tutti gli spettatori del Castellani saranno distribuiti dei nasi da clown bianchi, a un giorno dalla “giornata mondiale della salute” dedicata, quest’anno, al diabete. L’iniziativa, promossa dal Mayer, tende a sensibilizzare sulla questione del diabete infantile: in Toscana ogni anno si ammalano circa 110 bambini.

Saponara sì o no?

L’Empoli arriva al derby con una tegola non indifferente: la contrattura muscolare di Saponara. Ancora non sappiamo se potrà essere in grado di giocare e, in tal caso, Paredes potrebbe diventare trequartista con Buchel in campo subito. Il resto della formazione azzurra non è in dubbio, con Pucciarelli e Maccarone duo offensivo!

La Fiorentina può contare su Kalinic, di rientro dalla squalifica, su Tello, Ilicic e Bernardeschi, Borja Valero e Vicino.

saponara-empoli-fiorentina

Quando il derby arriva al calciomercato

Già, perché Tuttosport legge il derby Empoli-Fiorentina anche sotto la chiave del calcio mercato: se Paulo Sousa, allenatore portoghese della Fiorentina, dovesse lasciare la panchina della Fiorentina, probabilmente sarà proprio Giampaolo a sostituirlo; inoltre, i viola seguono con interesse svariati giocatori azzurri come Tonelli, Mario Rui, Saponara, Zielinski, Paredes e Diousse. Al contempo, la Fiorentina potrebbe dare all’Empoli qualche giocatore che si sta formando altrove come Beleck (Cluj), Baez e Schetino (Livorno), Capezzi e Fazzi (Crotone), Gondo (Ternana) e Venuti (Brescia).

Come affrontare “il derby dell’Arno”

Ovviamente l’emozione di essere sugli spalti dello stadio di casa è un’altra cosa, ma, se non vi è possibile andare a vedere Empoli-Fiorentina al Castellani o preferite rimanere a vederla comodamente seduti sul divano di casa ecco 3 cose da fare:

  1. Sembra che domenica sarà meno caldo dei giorni precedenti, nonostante questo ci saranno circa 20 gradi… non importa! È obbligatorio indossare tutte le magliette, sciarpe e cappelli che avete!
  2. L’orario non è dei migliori, perché non sappiamo mai se mangiare prima (troooooppo presto) o dopo (con i crampi allo stomaco dalla fame)… nel dubbio, snack pronti e occhi solo per i nostri azzurri perché non ci sono altre partite, la Formula 1 non corre e Vale c’è la sera! 😉
  3. Non c’è mal di gola che tenga: tifate, urlate, tifate ancora e, ricordate, l’arbitro è sempre becco!

Fonti:
it.wikipedia.org;
www.firenzetoday.it;
www.calciomercato.com;
www.calcionews24.com

Commenti

commenti

Chi ha scritto il post

Giulia Farsetti

Nata nel 1989, sono laureata in Cinema Musica e Teatro e attualmente mi divido fra le mie varie passioni, sperando e cercando di farne, almeno di qualcuna, professione ufficiale. Avrei gradito la presenza di un centinaio di cloni per diventare surfista, astronauta, venditrice di zucchero filato, lettrice professionista e la lista potrebbe non terminare mai… Invece, al momento, mi dedico a tutto ciò che ha a che fare con l’arte: film, libri, arte contemporanea, organizzazione eventi, per diventare, chissà quando e chissà dove, una curatrice, una giornalista, una critica (e anche in questi caso, la lista potrebbe non terminare mai).