Il Ludicomix è un evento sempre più atteso dai più o meno giovani del circondario che porta a Empoli cosplayers, videogiocatori e tanti curiosi.

Una delle aree centrali del Ludicomix è quella del Palazzo dell’Esposizioni in piazza G. Guerra dove ESC Electronics Sport Chaos ha organizzato una serie di tornei, eventi e incontri per il 22 e il 23 aprile! (ecco perché e come partecipare) Ma facciamo un passo indietro…

Chi e cos’è ESC Electronics Sport Chaos?

ESC Electronics Sport Chaos è un’associazione di circa 150 iscritti, di cui una quindicina quotidianamente impegnati.

Il punto di forza? Anni di esperienza in questo settore e una community attiva, che ogni giorno gioca e si allena insieme sulla piattaforma offerta, trasformando l’ASD in poco tempo in una delle associazioni di Gaming più importanti sul territorio.

esc-associazione-videogame

Eventi importanti di questi ultimi anni…

Dracomix 2015, 2016

Ludicomix 2016, 2017

Prato + Play 2016

Prato Comix + Play 2017

L’importanza sociale dell’associazione, uno spazio dove costruire, condividere ed educare

Si pensa che il videogiocatore sia un animale da stanza o da salotto, relegato a una passione dalla natura asociale. Uno stereotipo che mai come oggi non potrebbe che essere più obsoleto.
Il mondo videoludico offre un’infinità di generi e argomenti da affrontare, da quello esclusivamente competitivo a quello più improntato a un’esperienza narrativa.

Più un media diventa complesso e pieno di sfaccettature, più diventa necessario un approccio preparato.

Le associazioni come ESC Electronics Sport Chaos svolgono un ruolo di grande importanza nel rendere accessibile questa passione e nell’educare alla fruizione dei diversi contenuti.
Infatti, nel teatro nel centro di Santa Maria a Monte durante il Dracomix, Matteo Zinia, Francesco Lombardo (alias Deugemo), Federico Mocciaro e Michael Sanelli hanno spiegato a un pubblico di giovani e famiglie come si sta evolvendo il mondo degli Esport, come cambia le abitudini dei ragazzi e di come, ad oggi, stia creando nuove realtà e possibilità…

L’associazione va a colmare quel gap culturale ponendosi come spazio costruttivo, dove persone di tutte le età e con la stessa passione possono confrontarsi e creare (e crearsi) un bagaglio culturale collettivo.

Non a caso, l’ASD Electronics Sport Chaos si sta già adoperando per cercare sponsor interessanti a realizzare una struttura dove creare un vero e proprio randez-vous degli appassionati di videogames, dove gli eventi Esportivi saranno uniti a musica, gioco e divertimento.

Un salto nel futuro…

Quando 2 realtà del territorio funzionano e iniziano a collaborare, probabilmente non può che uscirne un’intesa vincente! Da maggio 2017, la ESC ufficializzerà una partnership con il negozio GoodGames di Empoli, dove l’ASD si adopererà per la crescita e promozione sportiva degli Esports tramite tornei, interviste e streaming.

Inoltre, saranno ufficializzati entro giugno i componenti delle Squadre/Team ufficiali dell’ASD Electronics Sport Chaos, che saranno seguiti costantemente per la crescita della loro professionalità ed educazione del mondo del videogioco e del “Reale”.

Vorremmo garantire la completa sicurezza e tranquillità ai neofiti e ai veterani del mondo del videogioco, dare a tutti la possibilità di mettersi alla prova e crescere, anche con diverse tempistiche e metodi.
Il Presidente Federico Mocciaro

Beh, che dire, in bocca al lupo, ragazzi!

Commenti

commenti

Chi ha scritto il post

Giulia Farsetti

Nata nel 1989, sono laureata in Cinema Musica e Teatro e attualmente mi divido fra le mie varie passioni, sperando e cercando di farne, almeno di qualcuna, professione ufficiale. Avrei gradito la presenza di un centinaio di cloni per diventare surfista, astronauta, venditrice di zucchero filato, lettrice professionista e la lista potrebbe non terminare mai… Invece, al momento, mi dedico a tutto ciò che ha a che fare con l’arte: film, libri, arte contemporanea, organizzazione eventi, per diventare, chissà quando e chissà dove, una curatrice, una giornalista, una critica (e anche in questi caso, la lista potrebbe non terminare mai).