“La lettura dei buoni libri è una sorta di conversazione con gli spiriti migliori dei secoli passati”
(Cartesio)

L’estate è la stagione per antonomasia ideale per godersi il meritato relax e staccare la spina. Poche cose funzionano come aprire un libro e lasciarsi rapire dalla storia contenuta nelle pagine davanti a noi. In questo secondo appuntamento è Iacopo Melio di #vorreiprendereiltreno a consigliarci tre letture da mettere in valigia.

Ecco l’estate da leggere di Iacopo!

– Angelicamente anarchico (don Andrea Gallo)

Consiglio vivamente questo libro perché rappresenta per me una vera e propria “Bibbia”, che tengo sul comodino. Non è uno dei classici libri estivi, da leggere specificatamente sotto l’ombrellone, ma un vero e proprio “evergreen”. Don Andrea Gallo racconta un pezzo di sé, e anche un pezzo della sua Fede: un modo di vivere la religione tutto suo, più profano che sacro, più laico che trascendente.

Don Gallo aveva scelto di stare tra gli ultimi: di vivere e morire tra gli emarginati, per strada. Ecco, “Angelicamente anarchico” racconta questo suo Credo tutto speciale, nel quale mi riconosco profondamente.

Angelicamente anarchico-(don Andrea Gallo)

– Mio fratello rincorre i dinosauri (Giacomo Mazzariol)

Senza dubbio la lettura del momento, rimasto nei primi posti della classifica italiana per settimane. La storia di Giacomo e Giovanni, in arte “Jack ‘n John”, diventati famosi sul web grazie ad un cortometraggio girato da Giacomo, neo-maturando liceale, sul fratello Giovanni, affetto da Sindrome di Down. Un libro che racconta un pezzo della loro quotidianità, in grado di far divertire ma anche riflettere, parlando di disabilità e di diversità col sorriso, senza pietismo.

Mio fratello rincorre i dinosauri-(Giacomo Mazzariol)

– Margherita Dolcevita (Stefano Benni)

Uno dei miei libri preferiti in assoluto, così come Benni è uno dei miei autori preferiti. Lo ricollego ad un’estate piacevole, di fine Liceo. Periodo spensierato.
Secondo me dovrebbero leggerlo tutti, soprattutto se non si è mai letto Stefano Benni: il migliore per iniziare ad amarlo.

Margherita Dolcevita (Stefano Benni)

Commenti

commenti

Chi ha scritto il post

Brenda Gatta

Laureata in Comunicazione Media e Giornalismo all'Università di Firenze e specializzata alla London School of Journalism, mi occupo di comunicazione e travel writing. Amo la fotografia, dal selfie al cavalletto e senza filtri, ad eccezione del bianco e nero. Mi piace la pioggia, l'odore dei libri nuovi e ho una chitarra, che prima o poi imparerò a suonare. Nel frattempo ascolto i Beatles, leggo fumetti, guardo film imprevedibili e mi perdo nelle mostre d'arte in cerca di ispirazione.