Un libro sull’orto per bambini,  da un’ idea per il Meyer di Firenze e l’azienda Seminaria: l’idea è di Carlotta Antichi, ventiduenne montespertolese laureata in disegno industriale. Al progetto hanno partecipato anche i bambini della scuola dell’infanzia di Montespertoli, che hanno disegnato le etichette dei semi all’interno della scatola.

L’idea

“Sua maestà pomodoro” è un libro interattivo per bambini dai 4 ai 6 anni. La storia racconta di un Pomodoro, “il re dell’orto”, e delle sue proprietà benefiche, della crescita – dalla semina al raccolto – e i metodi su come poterlo coltivare. L’idea è quella di offrire un kit per l’attività didattica nell’orto e nel giardino, in un laboratorio dove i bambini possono giocare con la natura attraverso la semina e gli ortaggi. 

Sua maestà pomodoro-libro-bambini-carlotta-antichi

Un pomodoro digitale

Il libro è interamente illustrato in digitale con aggiunte pop-up, alette e pagine a portafoglio. Insieme al libro è allegato un kit da giardinaggio composto da paletta, grembiulino, guantini, adesivi e targhette. All’interno della scatola di “Sua Maestà Pomodoro”, ci sono semi di pomodori, di insalata e di carote con cui poter iniziare il gioco della semina.

Sua-maestà-pomodoro-libro-bambini-carlotta-antichi-kit

Il progetto

Alcune case editrici si sono interessate al volume pochi giorni dopo la pubblicazione del libro. Ora per Carlotta l’obiettivo è trovare il supporto di una casa editrice per far arrivare la scatola di “Sua Maestà Pomodoro” nelle mani dei piccoli bambini che vogliono cimentarsi con l’orto.

Non solo “Sua Maestà Pomodoro”

Oltre a “Sua Maestà Pomodoro”, il portfolio di Carlotta è ricco di altri progetti: da “Rock un Monte” a “Mangio Bene Vivo Meglio”. Tutti da scoprire qui!

Sua maestà pomodoro-libro-bambini-carlotta-antichi-6
Sua maestà pomodoro-libro-bambini-carlotta-antichi-5
Sua maestà pomodoro-libro-bambini-carlotta-antichi-3
Sua maestà pomodoro-libro-bambini-carlotta-antichi-2

Commenti

commenti

Chi ha scritto il post

Brenda Gatta

Laureata in Comunicazione Media e Giornalismo all'Università di Firenze e specializzata alla London School of Journalism, mi occupo di comunicazione e travel writing. Amo la fotografia, dal selfie al cavalletto e senza filtri, ad eccezione del bianco e nero. Mi piace la pioggia, l'odore dei libri nuovi e ho una chitarra, che prima o poi imparerò a suonare. Nel frattempo ascolto i Beatles, leggo fumetti, guardo film imprevedibili e mi perdo nelle mostre d'arte in cerca di ispirazione.